In Elogio delle Festività Invernali e Pollo al Melograno alla Persiana

Festive Chicken Pomegranate | Pollo al Melograno per le Feste | Lab Noon “Cio che ti ferisce, ti beatifica. Il buio è la tua candela.”
-Rumi

 La luce, il Buio e le Festività d’Inverno

Le giornate sono diventate più corte e le ore del buio sono diventate più lunghe. Il vento è più freddo e pungente. La luce del mattino arriva tardi e dura per poche ore. Questo è il percorso della Terra negli stagioni, è l’alchimia di Madre Natura. Noi corriamo con il frenetico lavora-compra-lavora-compra ritmo natalizio come se non succedesse niente, ma ci sbagliamo. Abbiamo risieduto nelle giornate sempre più buie dall’inizio dell’estate e in questi giorni, il 21 dicembre per essere precisi, la notte sarà quella più lunga dell’anno. E come succede spesso nella via, dopo il periodo più lungo del buio, nasce la luce. Incomincia ufficialmente l’inverno ma giorno dopo giorno, le ore della luce allungano secondo per secondo, fino al primo giorno dell’estate. Il ciclo eterno della vita e la morte, la luce e il buio. La danza della Terra con il Sole.Festive Chicken Pomegranate | Pollo al Melograno per le Feste | Lab Noon Il solstizio d’inverno è stata una festa antica in tante culture pagane e ha influenzato molte celebrazioni invernali durante il tempo. È il giorno della nascita della Luce, Mehr o Mitra, il dio zoroastriano della luce. In Iran, è stato festeggiato da migliaia di anni in una festa chiamata Yalda, la notte più lunga dell’anno. Durante questa notte gli amici e parenti si raggiungevano intorno ad un tavolo, portavano la frutta fresca e secca che avevano messo a parte dalla raccolta, accendevano le candele e leggevano poesie e raccontavano le storie per scacciare il demone (il buio) e dare il benvenuto alla luce del giorno nuovo. Tante festività invernali si sono ispirati da questa battaglia tra la luce e il buoio. Mitra del culto romano e Sol Invictus (Il Sole Invitto) sono entrambi nati il 25 dicembre, lo stesso giorno che celebrava anche Dies Natalis Solis Invicti, la festivita dell’antica Roma in adorazione del sole. Anche Chanukkah, la festività ebraica conosciuta anche come Festa delle Luci o Festa dei Lumi è festeggiata in questo periodo. E non ultimo, anche la festività invernale più conosciuta, il Natale è festeggiato il 25 dicembre. 

Tutte queste celebrazioni invernali, per quanto possono sembrare distanti e differenti tra di loro, sono state ispirate dalla nascita (natività?) della nuova luce e successivamente si sono influenzate a vicenda. Io sono profondamente affascinata da questi similitudini e le radici comune dei costumi antichi del mondo. La razza umana è riuscita a interpretare fantasiosamente i cambiamenti incessanti e costanti della natura dalle quali derivano delle magnifiche celebrazioni locali e globali.
Come vi ho già detto, io sono cresciuta con Natale. Invece sono cresciuta con Yalda. Il festeggiamento di Yalda nell’Iran moderno non è molto complicato. Gli elementi essenziali sono la frutta fresca e quella secca. La ciotola della frutta secca or Ajil è fatta da pistacchi, mandorle, noci e nocciole non salate, uva secca, e albicocche e/o pesche secche. Nella frutta fresca non può assolutamente mancare il melograno (che simboleggia la luce!) e non-chiedetemi-perché, l’anguria! Non ho nessuna idea come questa frutta estiva è finita nella tradizione invernale (si dice che la gente se la conservava nelle cantine freschissime fino all’inverno), so solo che in questo periodo Iran è pieno di melograni e angurie.Festive Chicken Pomegranate | Pollo al Melograno per le Feste | Lab Noon Per la tradizione gli amici e parenti si siedono intorno a Korsi (un tavolino basso con una stufa sotto, ricoperto da un’enorme coperta) e ci mettevano la frutta e i dolci. Leggevano le poesie e raccontavano storie per passare questa lunga notte assieme. (Per questo motivo e nell’occasione della mostra Unedited History, Iran 1960 – 2014 al MAXXI di Roma, il 20 e 21 di dicembre ho fatto un laboratorio di raccontare storie per i bambini ed è stato un successone! La mostra dura fino ad 29 marzo. Se capitate a Roma non ve la perdete!)

Il Cibo e le Ricette dei Food Blogger Persiani per Yalda

Siccome Yalda è una festa molto importante in Iran (e tanti altri paesi nell’Asia centrale) ma è poca conosciuta nel resto del mondo, abbiamo fatto una raccolta di ricette ispirate da questa festa insieme ad alcuni food blogger iraniani (come avevamo fatto anche per Mehregan) . Potete trovare queste fantastiche ricette (in inglese) nel fondo del post originale. Sicuramente potete trovare qualche ispirazione per le feste. 
Non sorprendentemente in tante di queste ricette si trovano sia il melograno che la frutta secca, essendo proprio questi alimenti i protagonisti di questa festa. Invece della nostra solita melassa di melograno, che in versione commerciale spesso contiene tanti conservanti e agenti chimici, ho usato il succo di melograno 100% naturale (vale la pena cercarlo), con un paio di cucchiai di zucchero e un pizzico di sale. 

Festive Chicken Pomegranate | Pollo al Melograno alla Persiana | Lab Noon
Festive Chicken Pomegranate | Pollo al Melograno alla Persiana | Lab Noon

Per la frutta secca invece ho scelto i pistacchi e le mandorle sgusciati e non salati di Ventura. In Iran noi vantiamo della nostra frutta secca eccezionale (sopratutto i pistacchi) e la usiamo in tanti piatti sia dolci che salati. Perciò ci tenevo di usare un prodotto di ottima qualità per questa ricetta, e sinceramente sono molto soddisfatta dei prodotti di Ventura.Festive Chicken Pomegranate | Pollo al Melograno alla Persiana | Lab NoonQuesta ricetta di pollo al melograno è semplice, sana (ma non leggerissima, essendo nel periodo festivo) e sicuramente piacerà anche ai vostri ospiti. La salse è agrodolce fino al punto giusto e i chicchi di melograno le danno una gradevole freschezza. La pelle del pollo è croccante mentre dentro è morbido e succoso, e tutto è avvolto in una magica aroma dello zafferano. Non per l’ultimo, il texture e la ricchezza creata dalle mandorle e i pistacchi tagliati grossolanamente, trasformano questo pollo al melograno a un vero piatto festivo. Sarebbe ottimo servito con il riso cotto al vapore alla persiana, ma non è necessaria. Noi l’abbiamo mangiato con il mio pane fatto a casa con il lievito madre ed era squisito. 

Una nota sul pollo: Normalmente io evito del tutto comprare il pollo dal supermercato perché il pollo prodotto industrialmente non solo è una cosa crudele ma fa male anche alla salute. Se devo proprio comprare il pollo le mie opzioni sono 1. prendere il pollo ruspante direttamente dal contadino (che dove vivo io non è che proprio facile), 2. Cercare il pollo free-range, cioè il ruspante nei negozi biologici, 3. trovare il pollo ruspante al supermercato. Fortunatamente in Italia si trova il pollo ruspante anche nei supermercati, che ha un colore giallo vivo invece di quello normale e pallido.

Mi sono ispirata da una ricetta dal nord dell’Iran che è uno spezzatino al melograno. Da non confondere con il famoso spezzatino di pollo con il melograno e le noci che si chiama Fesenjan.

Pollo al Melograno alla Persiana con i Pistacchi e le Mandorle
Serves 2
Write a review
Print
Prep Time
1 min
Cook Time
1 hr 30 min
Prep Time
1 min
Cook Time
1 hr 30 min
Ingredienti
  1. 700g pollo ruspante (intero o a pezzi)
  2. 2 scalogne
  3. 3 spicchi d'aglio
  4. 2 foglie di alloro
  5. 2 tbsp extra virgin olive oil
  6. sale marino
  7. 300ml succo puro di melograno 100%
  8. 3 tbsp zucchero grezzo di canna (muscovado)
  9. 1 tbsp burro
  10. 1/2 tsp zafferano in polvere di buona qualità
  11. chicchi di un melograno
  12. 30g pistacchi sgusciati (non tostati o salati) di Ventura
  13. 30g mandorle pelate (non tostati o salati) di Ventura
Come facciamo
  1. Prepara l'infuso dello zafferano. Sciogli lo zafferano in mezza tazzina di acqua calda, copri e lascia riposare.
  2. Preriscalda il forno a 180°C/300°F.
  3. Taglia le scalogne per la lunghezza in 4 pezzi, senza tagliare il pezzo finale. Schiaccia gli spicchi d'aglio. Riscalda l'olio in una padella grande e alta e aggiungi le scalogne e l'aglio.
  4. Appena le scalogne sono dorate, aggiungi il pollo e fallo rosolare molto bene ad ogni lato per un massimo di 10 minuti. Questa fase è molto importante per ottenere la pelle croccante e racchiudere i succhi dentro il pollo.
  5. Quando il pollo è sufficientemente abbrustolito aggiungi circa 2 bicchieri di acqua (450ml), le foglie di alloro e un po di sale. Copri e cuoci sulla fiamma bassa per 15 minuti.
  6. Delicatamente trasferisci il pollo ad una teglia di forno con l'aiuto di una pinza. Non usare mai il forchettone o la forchetta perché bucando la carne esce il succo. Con un mestolo aggiungi anche una tazza del brodo del pollo alla teglia. L'umidità impedirà il pollo di seccarsi nel forno, il bordo deve coprire solo il fondo della teglia.
  7. In una ciotola piccola sciogli il burro in 2 cucchiai del brodo, aggiungo l'infusione dello zafferano e un po di sale. Con una spazzola da cucina copri molto bene tutta la superficie del pollo con questa salsa.
  8. Cuoci il pollo nel forno per circa mezz'ora, tenendoci un occhio. Deve essere ben cotto dentro ma la carne non si deve staccare dalle ossa. Durante la cottura spazzola il pollo con il suo sughetto nella teglia un paio di volte.
  9. Mentre il pollo è nel forno, prepara il sugo al melograno. Metti il resto del brodo del pollo (dovrebbe essere meno di una tazza) in una casseruola, aggiungi il succo di melograno e lo zucchero e portalo a bollore. Quindi abbassa la fiamma e lascialo bollire fino a quando il colore diventa scuro e il gusto molto forte. Ci vorrebbe al meno mezz'ora. Quando è pronto aggiungi 3/4 dei chicchi di melograno e spegni il fuoco.
  10. Taglia i pistacchi e le mandorle per la lunghezza e riscaldali al forno per 5 minuti in una piccola teglia prima di sfornare il pollo. Non si devono tostare.
  11. Scegli un bel piatto fondo da portata e copri il fondo con il sugo al melograno. Appoggia delicatamente il pollo nel piatto (Il sugo non dovrebbe essere tanto da coprire il pollo). Versa un po del sughetto nella teglia (NON quello di melograno) sopra il pollo.
  12. Cospargi i pistacchi, le mandorle e i rimanenti chicchi di melograno per guarnire.
Notes
  1. Puoi servire questo piatto con riso basmati cotto al vapore, cous cous, miglio o pane casereccia di buona qualità.
Lab Noon http://www.labnoon.com/
Festive Chicken Pomegranate | Pollo al Melograno per le Feste | Lab Noon

Festive Chicken Pomegranate | Pollo al Melograno per le Feste | Lab Noon

Saghar Setareh

Saghar è una visual storyteller, che attualmente è concentrata su food photography e blogging, e cura e gestione dei contenuti digitali dove applica le sue specializzazioni in graphic design e strategie di web e social media.
Da iraniana, le sue ricette sono solitamente sviluppate dal connubio degli aromi mediorientali e i sapori del mediterraneo, in particolare l'Italia, dove lei ha trovato la sua seconda casa, a Roma.
Saghar Setareh

3 Comments In Elogio delle Festività Invernali e Pollo al Melograno alla Persiana

  1. AvatarLittle Miss Book

    Buon Natale!
    Questa ricetta mi ricorda due libri che amato molto e che in qualche modo hanno a che fare con questi ingredienti: Pollo alle prugne della Satrapi e Caffè Babilonia della Mehran.

    Reply
    1. SagharSaghar

      Ciao! Buon Natale anche te e grazie per il commento :) bello il paragone con i libri. Ho letto il fumetto della Satrapi ma non conosco quell’altro. Mi farò una ricerca-
      Bello il tuo blog!

      Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.