Torta di Mele di Mia Mamma per San Valentino

Apple Cake for Valentine's Day | Torta di Mele per San Valentino | Lab Noon-8

Quando avevo circa 4 o 5 anni, mio zio più giovane si fidanzò con una ragazza i cui genitori erano lontani parenti dei miei nonni. Tutto normale fino a qui, a parte del piccolo dettaglio che mio zio trentenne viveva da più di dieci anni nella Svezia e la ragazza non aveva mai messo il piede fuori della sua città natale in Iran! Era un fidanzamento combinato. Loro non si erano mai visti. E senza l’internet all’inizio degli anni novanta, si dovevano accontentare delle occasionali chiamate telefoniche costose e a bassa qualità, e qualche foto o lettera inviata per posta che arrivavano in ritardo. Già un paio di anni dopo mi esprimevo febbrilmente a chiunque mi avesse ascoltato “Ma che diavolo gli passava per la testa?“, ma in quel periodo mi divertivo a star vicino alla futura sposa. 

Era troppo giovane, malapena ventenne. E come tante altre ragazza sognava di essere la mogliettina perfetta e di vivere felici e contenti con il suo marito perfetto, naturalmente in Svezia. Si voleva preparare per tutto ciò, così frequentava corsi di pasticceria. Peccato che tutto finì quando mio zio, la cui resistenza a tutta questa storia non era mai stata presa sul serio dai miei nonni, la telefonò un giorno e annullato il matrimonio. Ovviamente, fu subito uno enorme scandalo. La famiglia di lei interrompo qualsiasi rapporto con tutta la mia. Eventualmente però tutti andarono avanti e fecero altre storie, matrimoni, divorzi e figli. E più e meno un decennio dopo, le due famigli ripresero a sentirsi di nuovo. 

Apple Cake for Valentine's Day | Torta di Mele per San Valentino | Lab Noon-7

Nel frattempo, mia mamma aveva sviluppato un certo interesse per la pasticceria casalinga. Sperimentò sopratutto con le torte. Poi fece un passio più avanti e cominciò a auto-produrre tutti i pasticcini e biscotti per le feste più importanti come Norouz (La nostra festa per l’anno nuovo che ci si deve seppellire sotto i dolci per il regolamento o non è una vera festa). Tutti le dicevano che doveva cominciare un’attività con i sui pasticcini perché era troppo brava, ma lei non lo fece mai. Peccato. Tuttavia ha organizzato accuratamente le sue ricette preferite prese dai programmi di cucina o dalle amiche. Le ha raccolte nei taccuini che ora portano il segno del tempo, con qualche macchia di burro o dell’infuso dello zafferano. 

Uno dei suoi successi fu proprio questa torta di mele. Era un classico in tutte le sue feste e le donne le chiedevano sempre la ricetta. Vedete, è una torta semplice fatta a casa, con una base piuttosto ferma, che però lascia una sensazione vellutata in bocca appena si assaggia quel purè di mele, che alla sua volta ricorda una crema sfiziosa. E quando si arriva alla spumeggiante, leggerissima meringa con fiocchi di mandorle, ormai siamo conviti di aver mangiato una torta di alta pasticceria. Anche le sue meringhe non vengono mai perfette. 

Apple Cake for Valentine's Day | Torta di Mele per San Valentino | Lab Noon-11
Apple Cake for Valentine's Day | Torta di Mele per San Valentino | Lab Noon-4

Il segreto della popolarità di questa torta è proprio questo; È abbastanza semplice da preparare in un lungo pomeriggio d’inverno, ma è anche abbastanza elegante da servire in un brunch o un ricevimento del tè. Mia mamma congelava ciò che rimaneva della torta da servire più tardi. Cosa che non accadeva mai, perché immancabilmente trovava dei buchi enormi nella crema, perché qualcuno l’aveva mangiucchiata, congelata! Credo che era una specie di vendetta inconscia al fatto che ogni volta lei correva a mettere la ciotola vuota dell’impasto della torta sotto l’acqua corrente in modo che io non me la leccassi via. (“È cruda e ti fa ingrassare!“)

Solo anni più tardi, qualche mese fa per essere precisi, mi venne in mente di chiederle dove ha preso la ricetta della sua famosa torta delle mele. Avevo completamente dimenticato l’assurdo fidanzamento combinato di mio zio, perciò è stata una sorpresa quando mia mamma mi disse che la ricetta era una di quelle che l’ex fidanzata a lunga distanza aveva imparato nel corso di pasticceria. Questo mi ha fatto riflettere, dell’amarezza con cui sarà rimasta lei dopo la fine di quella storia. Immagino che non abbia fatta più quella torta. Forse ha smesso di fare dolci del tutto. O magari no, chi sa. Speriamo che dopo qualche anno si sia resa conto che non sposare un uomo che non aveva mai conosciuto era per il meglio. 

Apple Cake for Valentine's Day | Torta di Mele per San Valentino | Lab Noon-3
Apple Cake for Valentine's Day | Torta di Mele per San Valentino | Lab Noon-6

Ho riflettuto anche sulla serie degli eventi. La dolcezza di un’elegante torta fatta a casa, che tutti hanno amato per molti anni, in realtà è il ricordo sbiadito di una amarezza. La vita è imprevedibile (grazie al cielo). Desideriamo certe cose e invece ne otteniamo altre. Quell’altra cosa può essere una torta di mele. Forse quello che desideravi era una suntuosa mousse di cioccolato, con liquore e fragole (che sono del tutto fuori stagione a febbraio), ma questo non rende la torta di mele inferiore. 

Noi non osserviamo il giorno del San Valentino. Quest’anno non ci vedremmo nemmeno durante la giornata. Ma sin dai nostri primissimi giorni, quando nemmeno il pensiero di questo blog esisteva, io cucinavo qualcosa di speciale, qualcosa di buono per l’occasione. Di solito c’erano la cioccolata e dei piccoli cuoricini in mezzo (ma mai le fragole! Trovo le finte fragole invernali di cattivo gusto in ogni senso). Non quest’anno. Quest’anno sono presa dall’imprevedibilità della vita. Così vorrei seguire il suo flusso. Ho optato per quello che ho, non quello che avrei desiderato. Può sembrare modesto, ma è gustoso, ha la sua storia ed è perfettamente di stagione; È l’imperfetta torta di mele di mia mamma per San Valentino. Un po perché mi manca lei, ma anche perché il suo amore è uno dei fatti meno imprevedibili della vita. E infondo, perché non condividere con una persona cara una torta di mele che ha la base solida e la guarnizione lisca e dolce? Un pizzico delle spezie afrodisiache e il dolce del San Valentino è sistemato. 

Apple Cake for Valentine's Day | Torta di Mele per San Valentino | Lab Noon-5

Nota: Questa è una torta da concedersi per le occasioni speciali, perciò non è perfetto per chi fa molta attenzione alle quantità di zucchero e burro, perché ne ha abbastanza. Io comunque ho sostituito sia la farina che lo zucchero con la versione integrale per dare più sostanze nutrienti.

Una cosa importante da notare è che questa torta ha tanto impasto umido sopra (il purè di mele e la meringa), perciò serve un forno che cuoci bene da sopra. Vi suggerisco di mettere la torta al piano intermezzo e superiore del forno, in modo che dopo i 40-50 di cottura potete lasciarla a cuocere ancora a 120° per qualche tempo fino a quando la meringa sarà bella d’orata. Attenzione a non bruciarla. 

Un’altra nota importante è scegliere la teglia giusta. Per queste misure avrete bisogno di una teglia grande (9″/23cm). Il primo strato di impasto non deve essere spesso, altrimenti non si cuocerà in mezzo. Questo era il consiglio di mia mamma che io non ho ascoltato, infatti la mia torta era un po troppo alta. Voi ascoltatela!

La Torta di Mele di Mamma
Una torta elegante farcita con il pure di mele e la meringa. (che non è troppo dura)
Write a review
Print
Prep Time
30 min
Cook Time
45 min
Total Time
2 hr
Prep Time
30 min
Cook Time
45 min
Total Time
2 hr
Ingredienti
  1. 1 cup (240ml) latte (anche vegetale)
  2. 3 tuorli
  3. 3 albumi
  4. 1 uovo
  5. 3 cup (380 gr) farina integrale + extra per spolverizzare
  6. 1 cup (200gr) zucchero grezzo di canna
  7. 1 cup (110gr) burro a temperatura d'ambiente + extra per imburrare
  8. un pizzico di sale
  9. 6 mele di media misura, sbucciate e tagliate a pezzettini
  10. 3 tsp lievito per i dolci
  11. 6 tbsp zucchero a velo
  12. 1/2 tsp estratto di vaniglia
  13. 1 tsp cannella macinata
  14. 1 tsp zenzero in polvere
  15. una manciata di fiochi di mandorle
Come si fa
  1. Riscaldate il forno a 180°.
  2. Mettete a cuocere le mele sbucciate e tagliate a pezzettini con 5 cucchiai dello zucchero grezzo di canna (con un coperchio) fino a quando sono completamente morbide. Fate il purè usando lo schiaccia patate o un frullatore ad emersione. Aggiungete la cannella e lasciate raffreddare completamente.
  3. Montate il burro morbido con l'estratto di vaniglia fino a quando diventa bianco e spumoso, quindi incorporate gradualmente lo zucchero, montando. Poi aggiungete i tuorli uno alla volta e successivamente l'uovo intero. Quando tutto è ben mischiato versate poco a poco il latte. Non vi preoccupate se il liquido è separato dalla crema.
  4. Mischiate separatamente la farina (setacciata) con il lievito e il sale e incorporate il tutto piano piano nella crema di burro e uova. Versate questo impasto nella teglia imburrata e spolverizzata con la farina.
  5. Spalmate il purè di mele sopra l'impasto della torta.
  6. Montate gli albumi a neve con una frusta elettrica fino a quando diventa bianco e spumoso. Aggiungete piano piano lo zenzero e lo zucchero a neve, fino a quando non sentirete i granuli dello zucchero se strofinate la crema tra le punte delle dita.
  7. Spalmate accuratamente questa crema sul purè delle mele e cospargete i fiocchi di mandorle.
  8. Cucinate la torta al meno per 40 minuti. Fate molta attenzione alla superficie della torta, perché si può facilmente bruciare.
  9. Se volete che la meringa si indurisca ancora di più mettete il forno a 120° (solo dalla parte di sopra) e lasciatela cuocere per altri 20-30 minuti.
  10. Lasciate raffreddare completamente prima di tagliare.
Lab Noon http://www.labnoon.com/

Apple Cake for Valentine's Day | Torta di Mele per San Valentino | Lab Noon-10

Saghar Setareh

Saghar è una visual storyteller, che attualmente è concentrata su food photography e blogging, e cura e gestione dei contenuti digitali dove applica le sue specializzazioni in graphic design e strategie di web e social media.
Da iraniana, le sue ricette sono solitamente sviluppate dal connubio degli aromi mediorientali e i sapori del mediterraneo, in particolare l'Italia, dove lei ha trovato la sua seconda casa, a Roma.
Saghar Setareh

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.