Colazione alla Fine dell’Inverno e la Ricetta di Kheer, un Porridge Dolce di Riso (Firni)

Follow my blog with Bloglovin
Persian Kheer Recipe (Firni) | Budino Dolce di Riso (Kheer) alla Persiana | Lab Noon
La sveglia suona alle 5.30. La spengo subito prima che svegli anche lui. Guardo il telefono e scorro il pollice su e giù sullo schermo per far abiurate i miei occhi mezzo aperti alla luce. Mi siedo, è ancora buoi come lo era quando sono andata al letto meno di 5 ore fa. Piano piano cerco il mio poncho di lana e preparo il mio corpo pesante a trascinarsi fino al bagno. Quando finalmente trovo il coraggio di buttare un po d’acqua tiepida nella faccia, sono già passati una ventina di minuti. Capisco che ho attraversato la fase dello zombie quando accendo il computer grande e apro Spotify. Cerco la mia playlist preferita per il mattino prestissimo, “Sounds of Nature” e metto in play una “forest sounds“. E prego che le pubblicità non comincino subito. 

Missione: Colazione.

Accendo la macchinetta del caffè e penso a cosa preparare per la colazione. Il mio solito routine alterna tra porridge di avena e qualcosa con un uovo biologico. Solitamente è un semplice French toast che faccio con il mio pane fatto a casa con il lievito madre, usando le farine integrali del segalo o il farro. Quando non c’è il pane faccio una specie di pancake con l’avena (Adoro mangiare l’avena per la colazione). Mi distrae la vibrazione del telefonino. L’app del To-do list mi dice che devo preparare dei file per l’evento speciale del Maxxi  per Norouz. “Sì, lo so, lo so.” mugolo tra me e me e apro la lista, ch’è sincronizzata con un’altra app del calendario, che nella sua volta è sincronizzata con le app delle note e l’iCal.

È una cosa immensa, a dire il vero. Una lunga lista di progetti che devo finire, lavori che devo terminare, ricerche, incontri, etc. La maggior parte hanno da fare con il mio progetto della tesi finale che svolgerà a fine marzo. Finalmente si è conclusa la mia lunghissima carriera universitaria (una bachelore, una laurea triennale e questo biennio specialistico) all’Accademia di Belle Arti di Roma in Grafica e Fotografia. il progetto mi è molto vicino al cuore, perché ho l’opportunità di mischiare la mia passione per il cibo e la fotografia con il mio amore per la grafica e il design editoriale. Posso finalmente svelarvi su cosa sto lavorando; Sto creando un cookbook! Un’unica, singola copia con le mie foto e ricette (che o sono già state postate qui o lo saranno a breve). Credo che sia un sogno per un foodie designer di creare il suo proprio cookbook. E poi, solletica quel sogno non-molto-segreto di essere pubblicata un giorno che appartiene ad ogni food blogger. Insomma, lo potete immaginare; È un periodo di tanto duro lavoro e quasi nessun riposo.

Persian Kheer Recipe (Firni) | Budino Dolce di Riso (Kheer) alla Persiana | Lab Noon

Allora decido che vorrei qualcosa diverso dalla mia solita colazione con l’avena. Qualcosa di speciale, confortevole e dolce. Dopo tutto, la mia colazione di buon’ora è l’unico momento della giornata che posso dedicare completamente a me stessa. Gustando il silenzio, prendendo il mio tempo, ascoltando il cip cip che arriva dalle casse, sorseggiando il mio caffè e preparandomi mentalmente per la lunga giornata del lavoro. Così opto per un confortevole classico. Firni (o Fereni) è un porridge dolce di riso che mia madre mi preparava o le venerdì mattina (il weekend in Iran) o quando avevo mal di gola. È la sorella gemella di Kheer, il famoso porridge dolce di riso Indiano. In realtà questo tipo di porridge/budino sono piuttosto comuni nei vari paesi della regione, particolarmente nell’Asia centrale. Ho anche scoperto che esiste nell’Afghanistan e Pakistan lo stesso piatto con lo stesso nome. 

Firni, Calore aromatico e vellutato in una ciotola 

Ora che ho le idee chiare, con passo svelto mi avvicino alla dispensa e prendo la farina di riso. Un paio di baccelli di cardamomo, e l’ingrediente più significativo, l’acqua di rosa. Questa combinazione è l’essenza della mia infanzia. L’acqua di rosa è il profumo del medio oriente catturato in una bottiglia. Si deve usarla in piccole dosi, come una potente pozione, o si rovina il piatto con troppa aroma. Come troppa pozione rovinerebbe la magia. Un cucchiaino basta e avanza per due porzioni. 

Persian Kheer Recipe (Firni) | Budino Dolce di Riso (Kheer) alla Persiana | Lab Noon
Persian Kheer Recipe (Firni) | Budino Dolce di Riso (Kheer) alla Persiana | Lab Noon

Faccio sciogliere la farina di riso in un po d’acqua, riscaldo il latte con i baccelli del cardamomo e poi mischio tutto. Continuo a girare mentre guardo fuori dalla finestra, dove si vedono i primi raggi di sole da dietro i palazzi. Perdo quasi il senso del tempo, come stessi meditando. So che è pronto quando sento che il liquido si è addensato. Poi mi siedo davanti al mio caldo Firni, bianco come il marmo, morbido e liscio come la seta, con il profumo di un giardino delle rose nelle primavera. Tengo la ciotola con entrambe le mani per riscaldarmi. Con ogni cucchiaiata il suo calore vellutato avvolge la mia bocca e sento il suo sentiero che scivola giù e mi riscalda fino allo stomaco. 

La luce è ancora grigiastra ma ora sono pienamente sveglia e fresca come le rose. Nonostante la mattinata buia e fredda, so che l’inverno è finito. La nuova stagione è alle porte. Sorrido e mi sussurro… Buon giorno!

Persian Kheer Recipe (Firni) | Budino Dolce di Riso (Kheer) alla Persiana | Lab Noon
Persian Kheer Recipe (Firni) | Budino Dolce di Riso (Kheer) alla Persiana | Lab Noon

Note: In Iran, Il Kheer/Firni ci piace molto liscio, perciò usiamo la farina di riso piuttosto che i chicchi di riso. L’alternativa per la farina di riso è l’amido di mais. Anche se il Firni viene molto morbido con l’amido di mais, vi suggerisco vivamente di usare la farina del riso perché sono quasi imparagonabili nei valori nutrizionali. In 100g di farina di riso ci sono ben 6g di proteine e contiene buone dosi della vitamina B6 e il ferro. Mentre l’amido di mais —appunto essendo solo l’amido estratto dal mais— non ha quasi nessun valore nutrizionale, ma solo le calorie vuote. 

Potete regolare la dolcezza del Firni al vostro piacere. Usate un dolcificante di qualità come lo sciroppo d’acero. Nel caso di usare lo sciroppo d’acero dovete diminuire la quantità del latte di uno o due cucchiai, altrimenti il vostro Kheer/Firni non si addensa. Potete usare anche lo zucchero grezzo di canna. Durante la cottura, mettete poco dolcificante, e aggiungete un punto di miele/sciroppo nel momento di servire. Non suggerisco usare lo zucchero bianco normale.

Potete benissimo sostituire il latte con un latte vegetale per ottenere la versione vegana. Io non userei il latte di riso, perché spesso è troppo dolce e poi il Firni saprebbe troppo di riso. 

Per dare un tocco croccante e l’energia aggiuntiva a questo porridge dolce di riso potete aggiungere la frutta secca o i semi. Per una scelta non solo estetica, ma anche per un gusto ricco e deciso, ho usato i pistacchi sgusciati di Ventura, marca leader nel settore frutta secca che offre un’ampia gamma di prodotti di buona qualità. Inoltre, si sa che i pistacchi vanno a nozze con l’acqua di rosa. È una di quelle combinazioni fatte nel paradiso. 

Kheer/Firni (Porridge Dolce di Riso) con l'Acqua di Rosa e i Pistacchi di Ventura
Serves 2
Una colazione/merenda senza glutine per quando fa freschetto.
Write a review
Print
Prep Time
5 min
Cook Time
15 min
Total Time
20 min
Prep Time
5 min
Cook Time
15 min
Total Time
20 min
Cosa Vi Serve
  1. 2 tbsp (20g) farina di riso
  2. 1 3/4 cup + 2 tbsp (440/460ml) latte - normale o vegetale
  3. 0.4 cup (100ml) l'acqua fresca
  4. 2 tbsp zucchero grezzo di canna (o 2 tbsp sciroppo d'acero), come già detto la quantità del dolcificante è al vostro piacere*
  5. 3 baccelli di cardamomo
  6. 1⁄2 tsp acqua di rosa di buona qualità
  7. una manciata (circa 20g) pistacchi sgusciati di Ventura
Come Facciamo
  1. In una piccola casseruola riscaldate il latte sul fuoco basso con i baccelli schiacciate di cardamomo. Fate molta attenzione al latte che non bolla e sbocchi dalla casseruola.
  2. Sciogliete la farina del riso nell'acqua fresca finché non ci siano i grumi.
  3. Tagliati i pistacchi e metteteli aparte.
  4. Appena le prime bolle appaiono accanto ai bordi della casseruola togliete i baccelli del cardamomo, girate ll mischio della farina di riso per l'ultima volta e aggiungetelo subito al latte. Girate in maniera circolare per sciogliere tutta la farina nel latte e non smettete per evitare che si formino dei grumi.
  5. Quando il Firni è ancora molto liquida aggiungete lo zucchero*. Così se ve ne accorgete che è troppo denso o liquido lo potete aggiustare con un tocco di latte o farina di riso (sciolta in pochissima acqua).
  6. Ve ne accorgete che il firni è pronto quando lo sentite più denso mentre lo girate. Dovrebbe avere la consistenza simile al miele liquido. Tanto appena spegnete il fuoco e lo versate nelle ciotole si addenserà ancora.
  7. Spegnete il fuoco e aggiungete l'acqua di rosa e mischiate. Non si deve mai cuocere l'acqua di rosa perché perderebbe la sua aroma.
  8. Versate il Firni in due ciotole da colazione e cospargete i pistacchi sopra.
  9. Servitelo caldo.
Lab Noon http://www.labnoon.com/
 
Persian Kheer Recipe (Firni) | Budino Dolce di Riso (Kheer) alla Persiana | Lab Noon

Saghar Setareh

Saghar è una visual storyteller, che attualmente è concentrata su food photography e blogging, e cura e gestione dei contenuti digitali dove applica le sue specializzazioni in graphic design e strategie di web e social media.
Da iraniana, le sue ricette sono solitamente sviluppate dal connubio degli aromi mediorientali e i sapori del mediterraneo, in particolare l'Italia, dove lei ha trovato la sua seconda casa, a Roma.
Saghar Setareh

2 Comments Colazione alla Fine dell’Inverno e la Ricetta di Kheer, un Porridge Dolce di Riso (Firni)

    1. SagharSaghar

      Ciao Veronica! Benvenuta a Lab Noon! Mi piacciono tanto questi eventi improbabili :) grazie mille per i complimenti e spero di rivederti qui presto.

      Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.